pelmo-monte-via-normale-da-zoppe_2463

ZOPPE’ DI CADORE 1416m

La terra dei primi gelatieri

Ai piedi dell’imponente Mont Pelmo e incastonata nella vallata dove scorre il torrente Rutorto è situata la borgata di Zoppè di Cadore.

E’ il comune più piccolo delle Provincia di Belluno. Il meno popolato e il più elevato comune. Il paese ospita un piccolo Museo Etnografico che approfondisce l’attività della produzione del carbone.

Sul Pelmetto, la cima minore del Monte Pelmo, si trova un’area archeologica di notevole interesse: in un grande masso franato dal versante sud-ovest sono rimaste impresse e si possono tuttora osservare le orme di almeno tre dinosauri risalenti a circa duecentoventi milioni di anni fa.

Alta Via nr.1 Zoppè di Cadore

CURIOSITA’
Zoppè di Cadore è famosa anche per la tradizione del gelato e dei gelatieri:
infatti da qui partì per Vienna, dove iniziò la sua attività il primo gelatiere bellunese emigrante.

Ci sono documenti che raccontano come il 1865 Antonio Tomea Bareta di Zoppè di Cadore era a Vienna in attesa del permesso delle autorità per vendere gelati al Prater con un carrettino.

DA NON PERDERE
La Chiesa di San’t Anna, sorta tra il 1530 e il 1540. Sebbene l’incendio del 1896 abbia danneggiato parte della chiesa e delle sue opere, fortunatamente la pala dell’altare maggiore, attribuita all’illustre Tiaizan Vecellio rimase intatta ed è possibile ammirarla.

Subscribe to our newsletter!

Testi DMO Dolomiti